Riposto ti aspetta

Riposto porto dell’Etna

Il nome Riposto, secondo accurati studi storici, deriva dalla vocazione commerciale della zona, che aveva fatto sorgere un luogo attrezzato quale deposito (per “riporre”) per le botti e le merci da spedire via mare. La storia di Riposto ha avuto nel suo rapporto con il mare il principale fattore di sviluppo, anche se, dal punto di vista demografico, le sue fortune furono legate alla nascita e allo sviluppo della Contea di Mascali. Sin da tempi antichi, Mascali e le sue grandi estensioni terriere appartenevano alla Mensa episcopale di Catania che li concedeva in gabella. Nel secolo XVI, queste terre furono costituite in Contea ed il vescovo di Catania divenne così Conte di Mascali. In quel periodo, Catania era sovrappopolata e pressava demograficamente il territorio di Acireale. Gli Acesi, nella necessità di spingersi a nord, verso la ricca pianura mascalese, cominciarono a richiedere al Conte quelle terre e per poi poterle subaffittare con canone raddoppiato. Altre comunità si unirono ai coloni in quest’insediamento che in parte si stabilì nella fascia costiera ripostese ove sorgevano già le “capanne-pagliai” dei pescatori e delle loro povere famiglie; capanne sparse inizialmente attorno all’antichissimo tempio, forse di origine proto-cristiana chiamato “l’Anticaglia di S. Giovanni” (attuale chiesa Madonna della Lettera) sito a circa mille passi a sud “dell’Arzanà”

Riposto

RipostoPiazzaCommercio
Riposto porto dell'Etna
IMG_0239
L'arco di palazzo Vigo
Il cuore del nostro paese
 

L’antica Riposto

Immagine3
Immagine1
Immagine4
Immagine2

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *